La Gazzetta Ufficiale
Introduzione
La Gazzetta Ufficiale, quale fonte ufficiale di conoscenza delle norme in vigore in Italia e strumento di diffusione, informazione e ufficializzazione di testi legislativi, atti pubblici e privati, è edita dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e pubblicata in collaborazione con il Ministero della Giustizia, il quale provvede alla direzione e redazione della stessa.

La Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, pubblicata nelle ore pomeridiane, si divide in:

Parte I:
  • Serie generale (pubblicata tutti i giorni feriali);
  • 1ª Serie Speciale - Corte Costituzionale (pubblicata il mercoledì);
  • 2ª Serie Speciale - Unione Europea (pubblicata lunedì e giovedì);
  • 3ª Serie Speciale - Regioni (pubblicata il sabato);
  • 4ª Serie Speciale - Concorsi ed Esami (pubblicata martedì e venerdì);
  • 5ª Serie Speciale - Contratti Pubblici (pubblicata lunedì, mercoledì e venerdì).
Parte II:
  • Foglio delle inserzioni (pubblicata martedì, giovedì e sabato).
torna su
Parte prima - Serie Generale
In questa pubblicazione trovano posto tutti gli atti normativi ed amministrativi emanati dalle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, quali:
  • Leggi ed altri atti normativi;
  • Atti degli organi Costituzionali;
  • Decreti Presidenziali;
  • Decreti, delibere e ordinanze Ministeriali;
  • Decreti e delibere di altre autorità;
  • Circolari;
  • Comunicati.
Ogni numero di questa pubblicazione, numerata progressivamente nell’ambito di ogni anno, può essere accompagnato, nel caso di atti particolarmente corposi e/o numerosi, dalla pubblicazione di uno o più supplementi: ordinari o straordinari.

torna su
Corte Costituzionale (1ª Serie Speciale)
Questa serie di G.U. riporta le Decisioni della "Corte Costituzionale" (Sentenze e Ordinanze) nonché gli Atti di promovimento rimessi al giudizio della Corte (Ricorsi, Ordinanze).

torna su
Unione Europea (2ª Serie Speciale)
Questa serie di G.U., che rappresenta l’edizione italiana dell’analoga serie "L" della G.U. pubblicata dalla Comunità Europea, riporta gli atti comunitari: Regolamenti, Direttive.

torna su
Regioni (3ª Serie Speciale)
In questa pubblicazione trovano posto tutti gli atti normativi e amministrativi di interesse nazionale emanati dalle singole Regioni, quali:
  • Leggi regionali;
  • Decreti Presidenziali;
  • Regolamenti.
torna su
Concorsi (4ª Serie Speciale)
Con questa pubblicazione viene data pubblicità ai concorsi, banditi dalle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, ed a tutti gli avvisi funzionali all’espletamento degli stessi, quali:
  • Graduatorie;
  • Nomine;
  • Diari d’esame.
torna su
Contratti pubblici (5ª Serie Speciale)
Questa pubblicazione, istituita nel 2007, ha lo scopo di dare pubblicità ai procedimenti di gara della pubblica amministrazione; vi si pubblica, in particolare, la seguente tipologia di atti:
  • Avvisi e bandi di gara;
  • Esiti di gara;
  • Avvisi di annullamento, differimento e rettifica di bandi e procedure di gara;
  • Aste immobiliari ed altre procedure ad evidenza pubblica.
torna su
Parte II - foglio delle inserzioni
In questa pubblicazione vengono pubblicate inserzioni commerciali o giudiziarie di soggetti pubblici e privati, quali:
  • Convocazioni d’assemblea;
  • Ammortamenti;
  • Richieste e dichiarazioni di assenza e di morte presunta;
  • Espropri;
  • Concessioni demaniali;
  • Varianti ai piani regolatori;
  • Cariche associative;
  • Specialità medicinali, presidi sanitari e medico chirurgici;
  • Ecc...
torna su
Gazzetta Ufficiale Certificata
Premessa
Nell'ottica di fornire una Gazzetta Ufficiale autentica nella sua forma digitalizzata, l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, in accordo con il Ministero della Giustizia, ha ideato un processo integrato che consente di garantire l'autenticità delle informazioni legislative fornite attraverso i canali telematici.

Il Decreto Legislativo 7 marzo 2005 n. 82 "Codice dell'Amministrazione digitale", definisce le pubblicazioni contenute su supporti informatici valide e rilevanti a tutti gli effetti di legge in quanto la riproduzione è effettuata in modo tale da garantire la conformità dei documenti agli atti originali. Cio' al fine di rendere possibile l'esonero della produzione ed esibizione del formato originale su supporto cartaceo quando richiesto ad ogni effetto di legge.

La Gazzetta Ufficiale telematica, distribuita in formato elettronico attraverso il sito www.gazzettaufficiale.it, a partire dal 2 gennaio 2009 ottempera alla disposizione legislativa indicata attraverso un complesso processo informatico che, avvalendosi anche di strumenti concettualmente avanzati quali "timbro" e "firma digitale", ne attesta l'autenticità.

Il "timbro digitale" apposto su ogni pagina della pubblicazione consente di garantire il processo produttivo della Gazzetta Ufficiale da parte dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

La "firma digitale", apposta dal responsabile del relativo processo di pubblicazione, assicura la conformità del contenuto della Gazzetta Ufficiale in versione digitale ovvero che l'oggetto della sottoscrizione non ha subito alcuna alterazione rispetto alla versione cartacea.

Il citato processo informatico adottato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ha consentito di rendere manifesta l'autenticità della G.U. nella sua integrità.

Al fine di consentire la verifica di autenticità, oltre che della versione digitale anche della corrispondente versione cartacea, l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato mette a disposizione un applicativo che permette di evidenziare eventuali manomissioni su ogni singola pagina della Gazzetta Ufficiale.

L'applicativo predisposto per la lettura del "timbro digitale", rappresentato da un codice grafico bidimensionale apposto su ciascuna pagina della Gazzetta Ufficiale, consente di verificare l'autenticità del documento attraverso:

  • la visualizzazione del certificato che attesta la produzione della Gazzetta Ufficiale con il processo controllato adottato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
  • la coerenza della tipolologia e degli estremi di pubblicazione della Gazzetta Ufficiale a cui si riferisce la pagina in esame: serie, numero, data di pubblicazione e numero di pagina.
  • la verifica dell'integrità del documento ovvero che il contenuto di ciascuna pagina della Gazzetta Ufficiale riprodotta in "locale" non sia stato modificato in riferimento a quello effettivamente pubblicato e memorizzato sui server dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
Eventuali manomissioni del documento sono evidenziate dal software attraverso segnalazioni grafiche.

Verifica di Autenticità
Per attivare la procedura di verifica sopra descritta è necessario scaricare ed installare sul proprio Personal Computer l'applicativo citato che consente di effettuare:

  • un primo livello di verifica per accertare, senza necessità di collegamento internet, il certificato di provenienza, gli estremi ed il tipo di G.U. comprensivo di numero di pagina.
  • un secondo livello di verifica per evidenziare, attraverso la rete telematica, eventuali differenze tra il testo originale (archiviato sui server del Poligrafico) e quello riprodotto in "locale" rilevando, dal confronto, eventuali alterazioni di contenuto.
L'applicativo consente di controllare una pagina di G.U. sia in formato PDF che in formato cartaceo: in quest'ultimo caso deve essere preventivamente scannerizzata e trasformata in formato PDF.

Nel caso si desideri "verificare" una pagina cartacea e' necessario utilizzare scanner compatibili con lo standard Twain; per ogni informazione sull'utilizzazione dell'applicativo si rimanda alle indicazioni riportate sullo stesso.

torna su
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato